Torino, 17 Novembre 2017

Sabato 4 febbraio, le Lancia Delta salgono sul podio con Miki Biasion

Dopo il successo della giornata di apertura, il secondo giorno di Automotoretrò si inaugura all’insegna delle conferenze, dell’editoria e delle celebrazioni. Qui di seguito una selezione degli appuntamenti.

Alle ore 12:00, presso lo stand Lancia, incontro e talk con Miki Biasion, ex pilota di rally italiano due volte campione del mondo - nel 1988 e nel 1989 - per parlare insieme a lui dei due titoli iridati con la Lancia Delta e di tanti altri successi.

Alle ore 15:00 - presso la Sala Rossa del Padiglione 1 - conferenza stampa 1987 Delta sul Podio. L’incontro, organizzato dal Lancia Club sarà dedicato alla prima delle sei vittorie consecutive del modello Delta nel Campionato Mondiale Rally, ottenuta nel 1987 con la versione HF 4WD dal pilota Juha Kankunnen. Bruno Cena (direttore sperimentazioni veicoli Lancia), Sergio Limone (responsabile sviluppo veicoli Abarth) e Claudio Lombardi (direttore tecnico reparto corse Lancia) accompagneranno il pubblico in un viaggio fatto di velocità, gloria e tanta passione. Durante l’incontro si ripercorreranno, infatti, le tappe che hanno portato la lancia HF 4WD alla vittoria: dal tragico incidente, del 1986, subito da Henry Toivonen e Sergio Cresto su Delta S4e in cui il Marchio ritirò il modello dalla competizione, alla vittoria con le vetture di gruppo B Fulvia, Stratos e Rally 037.

A seguire Collectable list under 20 per parlare insieme a Valter Alpa, Coordinatore Comitato Under 20 e Daniele Catasso, Segretario Generale Lancia Club del riconoscimento e della tutela di particolari modelli Lancia di futuro interesse storico.

Dalle ore 15:00 spazio all’editoria con la presentazione, presso il Padiglione 2, del libro La storia di rally di Sergio Remondino. Un volume di riferimento per tutti gli appassionati del mondo delle corse, dove vetture come Mini Cooper, Porsche 911, lpine Renault e Lancia ma anche Opel Ascona, Fiat 131, Renault 5, Audi Quattro e Peugeot 205 sono le vere protagoniste.

Alle ore 16:30, l’Asi presenta, presso il proprio stand, i libri La più veloce breve storia di record mondiali su strada di Morello, Genta e Grandi, Martin’s cars, pensieri in tre dimensioni di Paolo Martin ed Ermanno Cuoghi, il meccanico di Niki Lauda di Federica Ameglio.

Nel Padiglione 5 spazio alle celebrazioni per i 70 anni della Lambretta con un mostra tematica dedicata. Con oltre 20 modelsli gli spettatori potranno rivivere gli anni in cui lo storico scooter italiano, prodotto dalla Innocenti di Milano, faceva sognare milioni di persone. Nel Padiglione 2 si festeggeranno, invece, i 60 anni della Bianchina e della Fiat 500, che da vettura del popolo si è trasformata in icona “cool”, e i 70 anni della Ferrari.

Gli appassionati di rally potranno, invece, assistere a diverse premiazioni: tra le tante, la Michelin Historic Rally Cup 2016 e i Campionati Renault, che per l’occasione vedrà celebrare i piloti che si sono distinti nei rally italiani con le vetture francesi, a iniziare dal vincitore del Trofeo Clio R3T Top, il toscano Luca Panzani.